MISSIONARI


image

TESTIMONIANZE FEDERICO ED ELISABETTA

 TESTIMONIANZA di Federico Francini

Sono nato a Siena il 17 ottobre 1974, dove ho vissuto fino al 2008. Nel 2009 mi sono sposato con Elisabetta e Dio ci ha donato due splendide bimbe che si chiamano Elisheba e Sharon ed aspettiamo la terza figlia che dovrebbe nascere ad aprile 2015.

Sono nato in una normalissima famiglia cattolica nominale, in quanto nessuno di noi frequentava, eccetto mia nonna che era un assidua frequentatrice domenicale della messa.

La mia vita era molto normale nei canoni italiani: ho studiato anche se non avevo voglia e poi mi sono buttato nel lavoro impegnando tutta la mia vita, da buon discepolo di mio padre.

Uscito dall’attività  familiare, visto che la crisi non ci rendeva la vita facile, mi sono imbattuto in un lavoro un po’ particolare ma determinante per la mia vita. Non avrei mai pensato che sarei riuscito a stare così in contatto con la morte visto che, avendo 20 anni, mi portavo dietro molte paure giovanili.

Bene! Credo di avervi incuriosito e creato abbastanza “suspense” intorno al mio lavoro e quindi vi rivelerò la mia professione: lavoravo nella più grande impresa funebre di Siena.

Questa esperienza di 10 anni mi ha completamente cambiato la vita perchè i miei titolari erano Cristiani evangelici e non perdevano mai l’occasione di parlarmi di Gesù.

Durante questo periodo ho iniziato ad ascoltare la Parola di DIO ma non mi interessava affatto, anzi con un mio collega li prendevamo in giro, finchè ad un certo punto, posso oggi dire, che Dio mi ha tolto ogni mia sicurezza economica e sociale, facendomi capire che quelle Parole dettemi erano l’unica cosa stabile, sicura ed eterna.

Tutto quello che mi ero costruito era ormai un castello di sabbia che il vento portava via definitivamente, e tutto sembrava vano intorno a me: gli amici non saziavano più i miei bisogni,  il lavoro non mi soddisfaceva, con tutto il resto che mi circondava, niente poteva darmi ciò che il mio cuore veramente desiderava.

Andai dal Parroco che da piccolo mi aveva seguito per i vari sacramenti cattolici, interrogandolo sulla mia posizione di fronte a Dio poichè non mi sentivo a posto con Lui,  la sua risposta fu molto deludente e non mi mise affatto in contatto con Dio ma disse solamente che ero un bravo ragazzo e che non dovevo temere.

Mi fermai a pregare nella cappellina e supplicai Dio di aiutarmi a capire, anche se la verità mi era già stata  rivelata dai miei datori di lavoro, ma il mio cuore era indurito e così iniziò il mio percorso di Fede. La Bibbia che mi avevano regalata era l’unica cosa certa che avevo ed un giorno Marcello, il mio datore di lavoro, mi lesse un paio di versetti in  Apocalisse 3:15e16 che dicevano:” Io conosco le tue opere, che tu non sei né freddo né caldo. Oh, fossi tu freddo o caldo! Così, perché sei tiepido e non sei né freddo né caldo, io sto per vomitarti dalla mia bocca.”; la mia risposta fu questa: “Signore tu sei l’unico che voglio servire e seguire” iniziai a leggere quella famosa bibbia costantemente approfondendo la mia conoscenza di Dio e pur non frequentando una chiesa ero praticamente tutte le sere a casa del mio datore di lavoro che con enorme zelo pregava e mi indirizzava verso la Salvezza.

Finchè non mi inginocchiai arrendendomi a DIO!! (luglio 2001) (battesimo 13 ottobre 2002)

Dal giorno che presi questa decisione mi  sono dedicato interamente alle cose di Dio, ho iniziato a frequentare la Chiesa di Siena, appena fondata e tutta la mia vita è stata benedetta da DIO, il lavoro, gli amici, che erano ormai solo i fratelli della Chiesa, e anche le cose brutte che mi accadevano erano comunque motivo di lode. Tutto prendeva un senso. I miei ministeri nella chiesa aumentavano sia con i Giovani, con l’organizzazione di campeggi, la contabilità della chiesa e l’ora felice a tal punto che dopo un po’ di tempo ho lasciato il lavoro ed ho aperto un Internet Point nel centro di Siena dedicato solo ed esclusivamente ai Giovani, alle iniziative del GBU (gruppi biblici universitari) e all’evangelizzazione. Una grande benedizione anche se poco redditizia, ma come dice Paolo: “Dio mi ha insegnato a vivere nell’abbondanza e nella miseria e di questo ne sono grato!”

Durante un campo a Siena ho conosciuto mia moglie, e seguendo la volontà di DIO, a settembre 2008 ho trovato lavoro a Marsciano e ad aprile 2009 ci siamo sposati e trasferiti a Marsciano per aiutare la chiesa locale.

Anche in questa decisione Dio è stato meravigliosamente grande!!

Durante questo tempo di servizio con mia moglie abbiamo iniziato a sentire il peso per dedicarci all’opera di Dio a pieno tempo ed abbiamo messo questo in preghiera finchè abbiamo sentito la mano di Dio spingerci e sostenerci in questa decisione.  A novembre 2012 ho lasciato il lavoro e siamo andati in Argentina con tutta la famiglia per frequentare un anno di scuola biblica ed al rientro Dio ci ha messo in cuore di iniziare un ministero di fondazione di Chiesa.

Adesso ci siamo trasferiti ad Assisi dove stiamo curando, attraverso discepolati ed evangelizzazioni, alcuni contatti in zona.

Mi sento grandemente privilegiato per i doni che Dio mi ha dato nonostante fossi stato un gran peccatore che non merita nulla, Dio nella sua grazia non solo ha cancellato la mia vecchia vita ma me ne ha data una nuova abbondante delle sue benedizioni ed ha ascoltato quella mia preghiera “Signore tu sei l’unico che voglio servire e seguire”

TESTIMONIANZA di Elisabetta Cioffi

Sono nata a Napoli il 4 dicembre 1984 ed ho avuto il privilegio di crescere con dei genitori credenti, i quali servivano Dio nella chiesa locale e mi hanno insegnato ad avere un rapporto personale con Dio e mi hanno educato nella sue vie. Il Dio della mia famiglia ben presto è diventato il mio Dio. Ogni sera avevo la sana abitudine di leggere la Bibbia: in realtà quando avevo sei anni ho imparato a leggere dalla Bibbia e mi proposi di studiare il libro di Giobbe. Non so quanto capii di quel libro ma mi ricordo che mi affascinava sempre più la grandezza di Dio e la piccolezza dell’uomo così, all’età di  8 anni , il 16 novembre 1992, di fronte alle ultime parole dell’uomo della sofferenza: “Io riconosco che tu puoi tutto e che nulla può impedirti di eseguire un tuo disegno …si ne ho parlato ma no lo capivo, sono cose per me troppo meravigliose e io non le conosco…..il mio orecchio aveva sentito parlare di te ma ora l’occhio mio ti ha visto”, mi inginocchiai e chiesi a Dio di entrare nella mia vita come Salvatore e Signore.

Da quel momento ho amato lo studio della Parola di Dio, mi sono battezzata il 3 ottobre del 1996 e fin da ragazzina ho iniziato a servire il Signore come potevo nelle pulizie della chiesa e insegnando alla scuola domenicale.

Quando avevo 15 anni la mia famiglia si è trasferita a Perugia dove ho frequentato il liceo classico ed ho studiato all’università lettere antiche perché amo studiare la Bibbia in lingua originale, senza mai abbandonare il servizio nella chiesa locale.

La linea della mia vita non è stata sempre retta poiché ci sono state diverse difficoltà che si sono presentate nel corso del tempo: difficoltà di salute, familiari, finanziarie e tante volte mi sono trovata al punto di chiedere a Dio il suo intervento ma ho ascoltato solo il suo silenzio. Mi stava insegnando : “la mia grazia ti basta perché la mia potenza si dimostra perfetta nella debolezza”.

Un’estate molto impegnativa, dimenandomi tra studio e lavoro, ho frequentato un campeggio a Siena, dove ho conosciuto Federico, mio marito.

Ringrazio Dio per la nostra vita insieme di amore per Dio e per la sua chiesa e per il grande peso che condividiamo di fondare nuove chiese, portando anime a Cristo.

social